Io non sono sbagliato

Spettacolo interattivo in 10 atti

Se stessi per morire

Contrazione espansione

Definizioni

A quante persone sei utile

La domanda alla morte

Io non sono sbagliato

Io sono

Gentilezza

Chiedi e ti sarà dato

Un segreto

Per informazioni su come ospitare gli spettacoli interattivi

Gallery

Video

Testimonianze

Guardarsi negli occhi è la più profonda intimità

Essere, Riconoscersi, Rispettarsi, Confrontasti, Agire, Sbagliare

Quanto è difficile vedersi

Vedere oltre e con altri sensi. Grazie

mi sono rivista, finalmente! Introspettivo, umano, spettacolo pieno di emozioni mi è piaciuto molto.

Sconosciuti tanto diversi eppure così simili

Incontro stimolante per l’autoaffermazione e il riconoscimento dell’altro…Grazie per il vostro ‘laboratorio’
Ho vissuto un’esperienza particolare! Dove tante persone insieme ma ognuna con il proprio io!!!
Toccante. Una installazione artistica interattiva che pizzica corde profonde dell’essere
difficili da condividere ed esprimere. Commovente! …anche catartico. Grazie

Spettacolo meravigliosamente diverso. Un incubo divertente

una bella esperienza in tempi di poca comunicazione. E’ arrivato il tempo di mettere da
parte i cellulari. E interagire tra noi tutti.

sono commossa per questa grande attenzione alla “persona” Grazie

essere quì questa sera è stato emozionante e sentirsi protagonista con voi mi rimarrà un
bel ricordo
siete stati incantevoli, avete fatto arrivare forte un bellissimo messaggio che da coraggio
a tutti quelli che si sentono diversi. Grazie!
essenziale ma profonda. a volte un pò ridicolo. sicuramente coinvolgente

Ogni incrocio di occhi mi ha portato gioia, pace e mi ha fatto sentire bella.
Nel momento in cui mi hanno detto di leggere il biglietto ricevuto a inizio spettacolo il mio cuore ha fatto festa. L’IO SONO ha vibrato forte dentro e fuori. Grazie!

Avrei voluto che una mia amica avesse partecipato. Si sarebbe ricordata che è perfetta e bella così com’è e che non deve andare in competizione con nessuno!

Le cose non avvengono per caso..e così ti ritrovi a dire quella frase proprio nel momento in cui avevi bisogno di dirla e di sentirtela dire…ho respirato aria fresca della gentilezza e serena compassione per te e per gli altri. “Ma che vado a fare?” In verità stasera sapevo solo che dovevo venire ed ora ho risposto a quella domanda…ecco cosa sono venuto a fare: a farmi toccare dal momento.

Mi ha molto colpito la disponibilità del pubblico e l’importanza della presenza

Mi ha colpito molto riflettere se litigherei con la mia compagna se fosse il mio ultimo giorno di vita. Tutto ha preso un’altra prospettiva.

Io sono. Io sono. La centratura su di sé è apertura verso gli altri. Mi sono ritrovata e mi sono commossa.

Ciò che arriva in qualsiasi momento della vita è il dono di cui hai bisogno. Sempre grazie

La bellezza nello sguardo. Guardarsi nel silenzio, senza tempo.
Se vuoi iniziare nuove, fresche, senza più storia, pulite, libere, rinate, senza scuse, giustificazioni, aspettative, sensi di colpa, veli. Se vuoi iniziare poiché io non sono sbagliata e tu non sei sbagliata.
Cosa chiederesti alla morte? Io sono, io sono, io sono

È stato bello! Un invito alla presenza. Mi sono sentita importante e considerata. Mi ha colpito essere guardata intensamente negli occhi e le braccia aperte mi hanno infiammato il petto! Dolcezza ed invito a considerare il prossimo senza giudizio. Grazie!

Compassione, condivisione, comprensione. Il mistero della morte, la paura che si porta dietro. Nella condivisione, nella comprensione e nella compassione dell’altro è meno dura, nemo difficile, meno misteriosa. Grazie per Io non sono sbagliato.

Mi ha colpito lo spirito di partecipazione e condivisione che traspariva nelle altre persone. La voglia di guardare con attenzione un’espressione artistica. Molto bella l’ultima interazione con il messaggio è l’Amore che unisce ogni cosa.

I temi affrontai mi sono piaciuti molto. Sono le basi della vita compresa la certezza della morte.
Ogni episodio mi ha rimandato alle emozioni. Se dovessi raccontare l’esperienza semplicemente dire che la bellezza è nel coinvolgersi intensamente in ogni emozione senza timori di essere o apparire sbagliato.

CONTATTAMI

Per informazioni su come ospitare gli spettacoli interattivi