Nutrire l'Essere: Cerchio di sostegno e facilitazione

Data

17/02/2021 - 10/03/2021

Ora

18:30 - 20:00

Descrizione

Nutrire l’Essere: Cerchi di sostegno e facilitazione

⮞ IL MERCOLEDì dalle 18:30 alle 20

 Puoi iscriverti e ricevere il link di accesso compilando il modulo quì affianco 

Incontri aperti a tutti ad offerta libera

(contributo suggerito 10 euro ma ogni tipo di donazione è benvenuta)

Nutrire l’Essere è in realtà un paradosso
Come si fa a nutrire ciò che è sempre pieno ?
Riconnettendoci alla sua Presenza ricordandoci ciò che già Siamo e che a volte sembra ‘sfuggire’ o appare così ‘difficile’ da mantenere costante in noi.
Eppure non solo è sempre accessibile ma possiamo anche andare sempre più in profondità in questa riconnessione ed espansione.

A questo proposito ho sempre amato molto una metafora usata da una delle mie prime guide.
L’onda dell’Essere è una frequenza sempre presente di cui ogni cosa è intrisa ma così come nella radio, se non ti sintonizzi su una certa frequenza non puoi ricevere la musica e i segnali di una certa stazione, così se sei sulla frequenza dei ‘rumori’ della mente, delle emozioni o del mondo esterno (desideri, paure, preoccupazioni) ti sembrerà di non sentire più la stazione dell’Essere.

Nutrire l’Essere vuole creare la possibilità di ‘risintonizzarsi’ sulla frequenza dell’Essere, quella sorgente inesauribile di pace, amore, silenzio, ampiezza, Unione e gioia come nostro stato naturale.

Ogni incontro sarà strutturato in due parti:

Nella prima sperimenteremo pratiche diverse di meditazione, presenza e autoIndagine
Nella seconda ci sarà spazio per condivisioni, riflessioni e facilitazioni dei temi più urgenti da parte dei partecipanti.
Elemento fondamentale di questi incontri è Il dono del lavoro in gruppo, lo specchio e il sostegno del cerchio.

 Incontri aperti a tutti ad offerta libera

Puoi iscriverti e ricevere il link di accesso compilando il modulo quì affianco

Se non si riesce a partecipare in diretta è possibile su richiesta ricevere la registrazione dell’incontro e comunicare prima eventuali domande e necessità di approfondimenti specifici personali che saranno affrontate durante l’incontro.

« Realizzare il silenzio equivale in qualche modo a fare il vuoto dentro di sé, ed è in quel vuoto che si riceve la pienezza. Sì, perché in realtà il vuoto non esiste. Togliete l’acqua da un recipiente e vi entrerà l’aria, togliete l’aria e vi entrerà l’etere… Quando si cerca di fare il vuoto, la materia viene ogni volta sostituita da una materia più sottile. Allo stesso modo, quando si è riusciti ad allontanare i pensieri, i sentimenti e i desideri inferiori, è la luce dello spirito a fare irruzione, e a quel punto si vede, si sa »
Aivanhov

Modulo iscrizione e donazione

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: 10.00€